Postazione gaming: tutto quello che c’è da sapere

La postazione gaming non è una nuova invenzione, ma il formato attuale è talmente alla portata di tutti che vale davvero la pena parlarne. Il fatto che ci siano dispositivi per tutti i gusti e per tutte le tasche rende tutto molto più semplice, ma tuttavia è bene avere delle basi solide per fare le scelte migliori. Esperienze sempre più coinvolgenti che possono persino richiedere uno spazio o accessori in più per essere vissute come meritano. D’altronde non è lo stesso tuffarsi nell’affascinante Skyrim con un controller tradizionale od affrontare potenti draghi con un sensore di movimento. Per questo motivo abbiamo preparato una nuova guida molto speciale: una rassegna dettagliata di tutto ciò di cui avrete bisogno per avvicinarvi alla realtà virtuale dalla vostra console o dal vostro PC. Inutile dire che di base ti serve una comoda sedia da gaming, ma anche altri dettagli non sono meno importanti. Quali requisiti richiede ogni dispositivo? Quali console offrono la realtà virtuale? Quali misure e caratteristiche deve avere la stanza in cui userò il dispositivo? Tutte queste domande e altre avranno una risposta qui di seguito.

Quali sono i requisiti hardware per la realtà virtuale su PC e console?

In questa guida ci concentreremo sui quattro dispositivi principali:
  • PS VR che funziona esclusivamente con PS4
  • Oculus
  • HTC
  • prenderemo in considerazione anche il Valve Index presentato di recente.
Ovviamente non dimentichiamo che ci sono un gran numero di alternative.

Se vogliamo giocare su PS VR avremo bisogno di:

  • Una console PlayStation 4 e un controller Dualshock.
  • Una PlayStation camera, che è inclusa anche in alcuni pacchetti PS VR, anche se non in tutti: le prime unità non includevano questo dispositivo.
Inoltre, alcuni giochi sono compatibili con PlayStation Move o PlayStation VR Aim.

Se vogliamo giocare su Oculus Rift:

Oculus è ben integrato nei negozi digitali e dispone di un proprio negozio, che gli conferisce un valore aggiunto La buona notizia è che, sin dal suo lancio, Oculus ha adattato le sue specifiche consentendo a più team di fare il salto alla realtà virtuale. Pertanto, per i nuovi requisiti minimi di Oculus sarà necessario un Intel Core i3 dual-core (al posto del precedente i5 quad-core) e una grafica Nvidia GTX 960 (invece della 970).
  • Processore Intel i3-6100 / AMD FX4350 o superiore
  • Scheda grafica: NVIDIA 960 o superiore
  • RAM 8 GB
  • Uscita video: uscita video conforme a HDMI 1.3
  • USB: 1x USB 3.0 e 2x USB 2.0
  • Sistema operativo: Windows 8 o versioni successive
In ogni caso, Oculus ti ha fornito un’app per verificare se il tuo PC è pronto.

Se vogliamo giocare su HTC Vive o Vive Pro:

L’alleanza tra HTC e Steam è stata una delle chiavi della sua proposta di realtà virtuale. E sebbene non richiederà così tanta RAM, avremo bisogno di un PC che sia in qualche modo più preparato per affrontarlo. Inoltre, HTC continua a supportare Windows 7 SP1, anche se consiglia le edizioni più recenti del sistema operativo Microsoft.
  • Processore: Intel Core i5-4590 / AMD FX 8350 o superiore
  • Scheda grafica: NVIDIA GeForce GTX 970, AMD Radeon R9 290 o superiore
  • RAM 4 GB
  • Uscita video: HDMI 1.4, DisplayPort 1.2 o superiore. In Vive Pro DisplayPort 1.2.
  • USB: 1x USB 3.0 o più attuale
  • Sistema operativo Windows 8 o versioni successive
In ogni caso, HTC offre uno strumento per verificare se il PC è pronto.

Se vogliamo giocare su Valve Index:

Valve ha annunciato un forte ingresso nella corsa alla realtà virtuale e non sarà così economico come gli altri due: le riserve del lotto completo fanno salire il prezzo a 1.079 euro. Certo, è un biglietto di lusso per il formato, con un mirino con due LCD RGB da 1440×1600 pixel e 120 Hz completamente retrocompatibile con 90 Hz
  • Processore: Dual Core con Hyper-Threading
  • Scheda grafica :: NVIDIA 970, AMD RX480
  • RAM: 8 GB
  • Uscita video: richiede DisplayPort, non supporta HDMI
  • USB: 3.0+ per fotocamere con mirino
  • Sistema operativo: Windows 10, SteamOS, Linux
Infine, Valve ha anche fornito un’applicazione da Steam per verificare se il tuo PC è pronto per Index.

Di che spazio ho bisogno per godermi la realtà virtuale?

Esistono molti modi per utilizzare i nostri dispositivi di realtà virtuale. Tuttavia, esistono linee guida e limiti quando si tratta di distribuire il set di sensori, le unità di processo o le stazioni base di ciascun dispositivo in base a ciascun produttore. Le linee guida comuni si riducono a giocare in ambienti ampi senza ostacoli in cui inciampare. Inoltre, ci viene ricordato che potremmo incontrare persone o animali domestici che incuriositi potrebbero entrare nell’area gioco. Una buona parte dei giochi può essere goduta seduti, con un controller in mano mentre altri deve essere fatta in piedi. L’idea è di impedirci di entrare in collisione con qualcosa o di distruggerci involontariamente. Nel caso di PlayStation VR , la configurazione della stanza consigliata è abbastanza specifica. In definitiva, si tratta della videocamera PlayStation che rileva il mirino e gli accessori nel miglior modo possibile.
  • Avrai bisogno di almeno 3 m x 1,9 m di spazio.
  • Posiziona la sedia direttamente davanti alla PlayStation Camera a una distanza di circa 2 m.
  • Sony consiglia di giocare seduto, ma se preferisci farlo in piedi, sottolineano la rimozione di eventuali ostacoli che potresti inciampare nell’area di gioco e nella zona di sicurezza.
Consigli semplici ed anche piuttosto intuitivi ma che è sempre bene conoscere.